#INVERNO 2020. GLI ANIME DI VVVVID IN SIMULCAST: EPISODI 3

Le impressioni a caldo della redazione di AnimeBambù su Magia Record, Darwin’s Game e ID: Invaded, tre serie VVVVID in simulcast della stagione invernale 2020. Questa settimana tocca agli episodi 3.

MAGIA RECORD

Ep. 03 Mi dispiace che tu sia dovuta diventare mia amica

Ugo: Il preambolo è costruito all’insegna dell’invenzione e della suggestione. Ui, la sorellina di Iroha, compare all’inizio dell’episodio, e viene menzionata poi nel finale. Ma il cuore della terza puntata di Magia Record è costituito dalle dinamiche interne al gruppo. E, in particolare, dalle incomprensioni tra Rena e Kaede. Yachiyo offre la candidatura spontanea al ruolo di dark lady della serie, ma Homura rimane un metro di paragone inavvicinabile. Più in generale, nessuna delle eroine sembra destinata a diventare un personaggio particolarmente memorabile. Le trovate dello Studio Shaft, tuttavia, riescono sempre a ipnotizzare e a intrattenere come si deve. Quanto basta per nutrire ancora grande fiducia in uno sviluppo della trama che entri di più nel merito delle questioni presenti sul piatto.

Simone: Siamo appena al terzo episodio e già si scade nella maniera. Qui la forma prevale sul contenuto, in pieno stile Shaft. Non si fa altro che spiegare come Rena e Kaede finiscano per fare pace. Sembra uno school drama impreziosito dagli scenari e dalle atmosfere di Madoka Magica. Le due litiganti farebbero meglio a scusarsi anche con lo spettatore. Bisogna resuscitare Mami per mantenere alto l’interesse. È molto probabile che Magia Record esploda più avanti, ma per il momento non decolla. Forse ci stiamo preparando troppo a un improvviso colpo di scena, che chissà quando arriverà.

Anime di VVVVID in Simulcast 3 - Magia Record
Sempre bello, vedere due amiche che si riconciliano

DARWIN’S GAME

Ep. 03 Ignition

Ugo: L’episodio 3 di Darwin’s Game parte subito con un allegro gioco al massacro. Kaname è coinvolto suo malgrado in un evento cui avrebbe volentieri evitato di partecipare. La logica stessa del gioco, e l’incontro con un virtuoso della mitraglietta, offrono al protagonista il solito spunto di riflessione. Ossia, come coniugare il legittimo desiderio di sopravvivenza con la naturale inibizione a sopprimere un altro essere umano? Seguono le immancabili considerazioni sociologiche, gettate in modo abbastanza casuale all’interno della puntata. Shuka non prende parte all’azione principale, e a posteriori si avverte, in effetti, una certa mancanza di brio. Per fortuna arriva la kuudere tredicenne capace di dispensare, nonostante la giovanissima età, autentiche perle di saggezza. Alla faccia di Hideaki Anno, chi lo dice che, in determinate circostanze, la fuga non possa rivelarsi la strategia migliore? Il buonsenso e la razionalità di Rain riescono ad emergere sopra una distesa di nichilismo e insensatezza. Per certi versi, rappresentano una vera propria boccata d’aria fresca. Kaname, dal canto suo, pare aver trovato finalmente la quadra. Stiamo a vedere che cosa ha in mente di combinare.

Simone: Parte la caccia al tesoro, l’evento speciale per rialzare il ritmo della serie, anche se non raggiunge i momenti di tensione iniziali. Episodio che si può dividere in due parti, ovvero prima e dopo l’incontro con l’analista Rain. Ricorriamo alle sue parole, rivolte a Kaname, per riassumere quanto vediamo: «Non capisco cosa ti abbia rabbuiato, ma sappi che non c’è niente di male nel fuggire. Io sono sopravvissuta finora facendo così». Frase da citazione su Facebook, ma suona quasi come una giustificazione. Per far entrare in scena il nuovo personaggio, Shuka resta in secondo piano. Episodio all’insegna del temporeggiamento e della fuga, con soluzione finale fin troppo comoda.

Anime di VVVVID in Simulcast 3 - Darwin's Game
Com’era? Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con la mitraglietta…

ID: INVADED

Ep. 03 Sniped

Ugo: L’incipit della terza puntata di ID: Invaded getta un po’ di luce sul tragico passato di Sakaido (o Narihisago, che dir si voglia). La vida es sueño, scriveva Calderón de La Barca, e a maggior ragione, nel caso del nostro detective, ci chiediamo dove finisca il ricordo e dove cominci invece l’illusione. Ma in fondo, ci sta: il tutto contribuisce a conferire al plot un sapore ancora più oscuro e inquietante. Un momento – per così dire – di distensione, in cui seguiamo la convalescenza della ragazza sofferente di emicrania, ed ecco che entriamo all’interno di un meccanismo claustrofobico. Una sorta di perverso (e, al tempo stesso, estenuante) gioco di ruolo. Tornano in gioco le ossessioni del protagonista, i suoi rimpianti e il suo senso di colpa. La serie si sta dimostrando, finora, una piacevole tortura. Le carte sono scoperte con esasperante lentezza – e, probabilmente, alcune di esse si riveleranno carte truccate. Tuttavia, la partita, per quanto ci è stato dato di apprezzare, è molto avvincente.

Simone: Finora è l’episodio più riuscito. Riflessivo, a tratti verboso, ma si prende tutto il tempo necessario per fare un po’ di chiarezza. Conosciamo meglio il passato dell’ex investigatore della squadra omicidi. L’inquietudine cresce e per fortuna il cerebralismo iniziale viene messo da parte. Si tratta pur sempre di una voce fuori campo che, per tutto il tempo, mostra allo spettatore ciò che racconta. Purtroppo, il problema persiste. Id: Invaded non riesce a fare a meno di dare spiegazioni su spiegazioni. Ma anche se tarda a ingranare, stavolta ci incuriosisce di più. La serie vuole intrigare lo spettatore sul versante psicologico.

Anime di VVVVID in Simulcast 3 - ID Invaded - Sakaido alle prese con il cecchino
Sakaido frequenta ambienti un po’ troppo movimentati…

Redazione

A cura dello staff di Animebambu.it

SuperWebTricks Loading...