DOMESTIC GIRLFRIEND

Titolo DOMESTIC GIRLFRIEND
Titolo originale ドメスティックな彼女 Domesutikku na Kanojo.
Genere Scolastico, Psicologico, Sentimentale
Durata 12 episodi (24 min.)
Anno 2019
Regia Shōta Ihata
Soggetto Kei Sasuga (manga)
Sceneggiatura Tatsuya Takahashi (composiz. serie), Jackson Oh, Wataru Watari
Character design Kei Sasuga (orig.), Naomi Ide
Musiche Masato Kōda
Una produzione Diomedéa
In breve Il padre di Natsuo è vedovo, ma ha intenzione di risposarsi. La nuova compagna ha già due figlie grandi: Hina e Rui. Peccato che, al momento delle presentazioni, si scopre che Natsuo le conosce già.
Punti di forza Sa solleticare la parte peggiore dello spettatore. E lo induce, nonostante tutto, ad andare avanti fino alla fine. Anche solo per capire dove diavolo andrà a parare.
Punti di debolezza Da dove cominciare? Segnaliamo l’irritazione per i fermo-immagine totalmente random disseminati qua e là. E la colonna sonora, ora inutilmente tragica, e ora Vecchia Romagna Etichetta Nera.
Visione del mondo Se non si è proprio parenti di sangue… perché no?
Altre informazioni Approfondisci su Social Anime

DOMESTIC GIRLFRIEND: QUANT’È BELLO FAR LE COSE IN FAMIGLIA

Chi fa il liceo, o è ancora memore dei suoi studi liceali, si sarà imbattuto nella famosa lettera di Machiavelli a Francesco Vettori. Il Segretario Fiorentino descrive in tono ironico la sua giornata-tipo nel podere, dove si è ritirato in esilio forzato. Si sofferma, in particolare, su una quantità di occupazioni meschine e triviali cui si dedica per tutto il giorno:

Mangiato che ho, ritorno nell’hosteria: quivi è l’hoste, per l’ordinario, un beccaio, un mugnaio, dua fornaciai. Con questi io m’ingaglioffo per tutto dí giuocando a cricca, a trich-trach, e poi dove nascono mille contese e infiniti dispetti di parole iniuriose; e il più delle volte si combatte un quattrino, e siamo sentiti non di manco gridare da San Casciano.

Ma poi, quando il sole tramonta, il nostro Niccolò nazionale si riscatta dalla mediocrità del suo tran-tran diurno. Lasciamogli di nuovo la parola:

Venuta la sera, mi ritorno a casa ed entro nel mio scrittoio; e in sull’uscio mi spoglio quella veste cotidiana, piena di fango e di loto, e mi metto panni reali e curiali; e rivestito condecentemente, entro nelle antique corti delli antiqui huomini, dove, da loro ricevuto amorevolmente, mi pasco di quel cibo che solum è mio e ch’io nacqui per lui.

Fatta questa premessa, anche noi di AnimeBambù vorremmo, la sera, davanti al televisore, metterci panni reali e curiali. Non sempre, ahimè, ci è possibile. E allora capita che ci ingaglioffiamo per tutto dí con serie che, nonostante la modesta caratura, riescono a suscitare in noi la (malsana) curiosità di andare comunque avanti. È stato questo il caso di Domestic Girlfriend.

Domestic Girlfriend - Le sorelle Tachibana
Le sorelle Tachibana: Hina e Rui

Domestic Girlfriend parte col botto

L’esordio si è rivelato, fin dalle prime battute, abbastanza interessante. Ad un appuntamento di gruppo, una ragazza (Rui) chiede a un ragazzo (Natsuo, il nostro ineffabile protagonista) di appartarsi con lui in qualche altro posto. E subito pensiamo alla classica eroina tormentata in cerca di una persona gentile disposta a prestarti ascolto e attenzione. Un modo, se vogliamo, per alleggerirti un po’ del fardello segreto – qualunque esso sia – nascosto tra le pieghe del tuo cuore.

Perfetto! Ci aspettiamo quindi chissà quale discorso toccante che ci porti subito nel vivo di Domestic Girlfriend, presentandoci immediatamente i personaggi. Invece, Rui propone a Natsuo di fare sesso. Ci sta: una cosa non esclude l’altra, e le premesse suonano intriganti. Ma facciamo un passo indietro. Dovete sapere che Natsuo è innamorato perso di Hina, una sua insegnante: giovane, bella e fresca fresca di università. Si tratta (a prima vista) di una cotta a senso unico.

Mentre Natsuo si strugge per Hina, il padre vedovo comunica al ragazzo la sua decisione di risposarsi. Ah, sai che c’è? Anche la mia compagna ha due figlie. Ma che bello, Natsuo: stai per avere due nuove sorelle. E indovinate chi sono? Ma Rui e Hina, naturalmente. E così, il ragazzo si ritrova in casa la ragazza con cui ha fatto sesso l’altro giorno e la donna dei suoi sogni. Come andrà a finire?

Domestic Girlfriend - Hina sorprende Natsuo e Rui

Domestic Girlfriend: la tentazione cui abbiamo ceduto

C’è una persona cui l’autore di queste righe è profondamente legato. Costui mi racconta spesso di quando, nella prima gioventù, subito dopo il diploma, ha cominciato a lavorare. Giravano i primi quattrini, e il massimo del divertimento era andare con gli amici-compagni di sbronze, il sabato sera, a spender soldi nei locali sui Navigli. Si raccontavano stupidaggini, si parlava di donne, si gareggiava a chi beveva di più. E si concludeva l’uscita alle prime luci dell’alba, vomitando in gruppo giù in Darsena.

L’individuo in questione si è guardato Domestic Girlfriend con me. Segno che il latente desiderio di imbruttirsi, di ingaglioffarsi, non si è del tutto spento. La differenza, rispetto a dieci anni fa, consiste in questo: al giorno d’oggi siamo ormai vecchierelli. E ci teniamo di più a stomaco, fegato e reni. Ci preoccupiamo di meno, a quanto pare, se si tratta di offendere i nostri neuroni.

E così, abbiamo dato una chance a una serie sospesa in bilico su quella linea sottile che marca il confine tra un soggetto scabroso, per quanto interessante. E un plot ad alto rischio di sviluppi trash. Posto che noi della nostra generazione abbiamo già pagato il dazio, ai tempi, con Marmalade BoyDomestic Girlfriend si pone ancora meno problemi nel travalicare con disinvoltura le frontiere, da una parte all’altra.

Il problema è che quando si prende sul serio, il prodotto si rivela alquanto pomposo nella sua pretesa di drammaticità. E finisce col rivelarsi piuttosto imbarazzante. Non parliamo di quando invece mostra il suo lato più genuinamente cafonal. Una soluzione a metà strada fra soap-opera per teenager e commedia scollacciata.

Domestic Girlfriend - La professoressa Hina e Natsuo
Hina impartisce lezioni extrascolastiche a Natsuo
SuperWebTricks Loading...